CGM
Centro Guide Turistiche Milano

dal 1960 la tua associazione di guide professioniste

collection01mod
iStock 000009665593Small
iStock 000004890855Small-fade

Dal Regicidio Alle Premesse Di Expo 2015

Dal Regicidio Alle Premesse Di Expo 2015 Foto Wikicommons (MattiaAn)

Un'altra morte eccellente determina la fine di un'epoca: è quella di Giuseppe Verdi, il 27 gennaio 1901. E' l'inizio di un nuovo secolo, anche in musica, con l'affermarsi alla Scala da parte di Arturo Toscanini, ma sarà anche il secolo delle guerre.

Iniziato in tutta Europa con gli entusiasmi delle Avanguardie, cui Milano contribuirà con uno dei movimenti più importanti in assoluto (Il Futurismo, il cui manifesto è presentato a Parigi nel 1909 da Filippo Tommaso Marinetti), dal 1915 la paura sulla città arriverà dal cielo. 

Se durante la prima guerra mondiale (1915-18) i bombardamenti si fermeranno al confine settentrionale della città, la devastazione vera arriverà nella seconda guerra mondiale (1941-45) quando il centro storico di milano sarà per metà distrutto.

Milano era uno dei capisaldi del socialismo in Italia (Filippo Turati e Anna Kulishova ne furono tra i protagonisti) e sarà proprio un ex socialista, il giornalista ex maestro di scuola elementare Benito Mussolini, che fonderà a Milano un nuovo movimento politico e culturale: quello che sarà poi chiamato il "Fascismo".
Da Milano Mussolini partì per la sua "Marcia su Roma" il 28 ottobre del 1922.

Gli anni della ricostruzione furono frenetici e disordinati (da un punto di vista urbanistico). Ma fu l'inizio del cosiddetto "MIracolo Italiano" e Milano ne fu la protagonista con il rilancio dell'industria pesante e delle manifatture (il cosiddetto Design di cui MIlano, oggi, è considerata la capitale mondiale).

Gli anni '70 videro l'esplosione delle contestazioni studentesche, dopo il massacro di "Piazza Fontana" e l'insinuarsi del terrorismo.

Gli anni '80 saranno poi quelli dell'esplosione della Moda, con star mondiali come Giorgio Armani, Dolce e Gabbana e Gianni Versace (tra i tanti altri) e questa è forse l'immagine che più caratterizza Milano in Italia e all'estero, anche ai giorni notstri: la "Milano da Bere".

Gli anni '90, dopo le "notti magiche" del mondiale di calcio (in occasione del quale lo stadio di san Siro fu oggetto dell'ultimo restauro), furono anche gli anni di Tangentopoli, della bomba in via Palestro presso il museo di arte moderna e della cosiddetta "fine della Prima Repubblica".

Ma da questi fatti tragici la città ha saputo trovare slancio e ha cominciato a vivere una fase di grande trasformazione ed evoluzione urbanistica che ne ha determinato lo slancio al punto di affermarsi (nel 1998) quale sede designata per l'Expo Universale del 2015.

Contattaci

  • Per maggiori informazioni e prenotazioni:

    Scrivici

    Tel:
    (+39) 348.566.07.58

    Email: 

    Consiglio Direttivo e Presidenza:
    Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

    Informazioni e Prenotazione Servizi:
    Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

    Responsabile Commerciale:
    Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

    Visite d'Arte:
    Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

    Commenti e Suggerimenti:
    Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

    Indirizzo:
    Piazza Castello, 1 (ang. Via Luca Beltrami)
    20121 Milano
    Italia

    Mappa